MrWallet.it

Ci sono due casi nella vita di un uomo in cui egli non deve speculare in borsa: quando non può permetterselo, e quando può

Trading sulle materie prime (commodities)

Trading sulle materie prime (commodities)

Quando si fa trading online la scelta dei mercati dove andare ad aprire la propria posizione è molto vasta. Un mercato molto importante su cui fare trading online sono le materie prime, per materie prime o (commodities) intendiamo tutti quei prodotti che sono alla base delle lavorazioni industriali, dell’industria alimentare e vestiaria.

Le materie prime si classificano come rinnovabili e non rinnovabili. Le materie prime rinnovabili sono di matrice biologica ovvero tutte quelle materie che appartengono all’agricoltura, silvicultura, allevamento e attività ittica.

Le materie prime di origine vegetale sono:

  • Legno;
  • Cotone;
  • Lino;
  • Canapa;
  • Gomma naturale;
  • Cereali.

Le materie prime di origine animale sono:

  • Lana;
  • Seta;
  • Cuoio;
  • Pelle;
  • Carne;
  • Pesce.

Le materie non rinnovabili sono di origine mineraria e si estraggono dal sottosuolo.

Le materie prime di origine metallifera sono:

  • Rame;
  • Oro;
  • Alluminio;
  • Piombo etc.

Le materie prime di origine non metallifera sono:

  •  Pietre da costruzione come marmo;
  • Granito etc;

Le materie prime di origine energetiche sono:

  •  Carbone;
  • Petrolio;
  • Gas naturale;
  • Uranio;
  • Idrogeno.

Come avete potuto vedere da questa descrizione le materie prime sono moltissime e sono alla base delle nostre vite, sono direttamente proporzionali ai cambiamenti delle nostre abitudini o del nostro portafoglio. Operare nel trading online in materie prime si chiama trading di commodities. Fare trading sulle materie prime non è semplice come si pensa, perché essendo soggette a molte variabili esterne, climatiche, politiche e culturali. E’ un mercato molto volatile, dove si deve fare un’attenta analisi prima di investire. L’analisi principale per investire nelle materie prime è l’analisi fondamentale che studia tutti gli eventi micro e macro del mercato preso in esame.

Come fare trading sulle materie prime

il miglior modo di fare trading online sulle materie prime è tramite i CFD che sono dei contratti per differenza. I CFD sono uno strumento finanziario, dove non si negozia o si scambia. I CFD rappresentano un’operazione tra due parti, e si guadagna in base alle variazioni di prezzo della materia prima ad esempio il cotone. I CFD sono dei prodotti a leva finanziaria, questo vuol dire che si possono aumentare i guadagni come le perdite, la leva finanziaria è un prestito che il broker da la trader.

Di seguito un esempio di leva finanziaria:

Marco ha 100 € a disposizione e li vuole investire con Leva finanziaria sul petrolio. Poniamo che le aspettative di guadagno o perdita siano pari al 30% se le cose vanno bene, Marco avrà 130 €, in caso contrario, Marco si ritroverà 70 €.

Ora che abbiamo spiegato in modo semplice il concetto di Leva finanziaria addentriamoci su come iniziare a fare trading con i CFD e le varie strategie di trading online sulle materie prime.

Quando si è certi di intraprendere questa avventura, bisogna iscriversi su di un broker che ci permetterà di iniziare a fare trading, nella ricerca del broker è assolutamente importante fare caso alle certificazioni che attestano la serietà e sicurezza dello stesso, le certificazione più importanti sono: La CySEC e la CONSOB, questi due organi di controllo finanziario tutelano gli investitori dalle truffe finanziarie.

Strategia con le fasce mobili

Fare trading ad esempio sul petrolio è sicuramente un buon investimento, data l’importanza di questa materia prima. Una strategia è quella sulle fasce mobili, nel broker in cui ti sei iscritto, dovrai fare alcuni passaggi:

  • Accedere alla piattaforma;
  • Aprire il grafico del petrolio;
  • Aprire il menu dei grafici;
  • Selezionare le medie mobili;
  • Inserire 6 medie veloci rosse e 6 medie lente blu.

a questo punto avrai sullo schermo un grafico che ti permetterà di comprendere gli andamenti del petrolio e capire il momento migliore per entrare e aprire una posizione.

Esempio pratico:

Segnale rialzista del mercato del petrolio:

Quando i fasci delle medie mobili veloci incrociano quello di medie mobili lente dal basso verso l’alto, vuol dire che c’è un segnale di entrata (rialzista) ed è il momento di  investire. Apri subito una posizione Long con i CFD.

Segnale ribassista sul mercato del petrolio:

Osservando i fasci delle medie mobili, e notando che le medie mobili veloci incrociano quelle lente dall’alto verso il basso, è ora di entrare aprendo una posizione di vendita (Short).

Ora non vi resta che iniziare a fare trading online CFD.