MrWallet.it

Ci sono due casi nella vita di un uomo in cui egli non deve speculare in borsa: quando non può permetterselo, e quando può

Perché è consigliato utilizzare gli Oscillatori in analisi tecnica?

Perché è consigliato utilizzare gli Oscillatori in analisi tecnica?

Chi fa trading online di solito utilizza gli strumenti di analisi tecnica per capire come si muovono i mercati, i trend e come anticiparli. Molti trader inesperti si chiedono il perché è consigliato utilizzare gli oscillatori in analisi tecnica? Vediamo insieme il perché.

Gli strumenti di analisi tecnica si dividono tra indicatori e oscillatori i primi indicano il movimento del trend e i secondi le oscillazioni dello stesso.

Ci sono vari strumenti di analisi tecnica, molti dei quali sono da utilizzare all’unisono con altri indicatori o oscillatori.

Uno dei grandi sbagli da parte del trader è di non avvalersi di questi strumenti e investire senza consultarli, il trading non è un settore dove ci si può improvvisare, vediamo nello specifico cosa siano gli oscillatori e come vengono utilizzati.

La funzione degli Oscillatori

Gli oscillatori hanno la funzione principale che è legata all’identificazione del trend, questi aiutano il trader ad identificare come si muovono i prezzi e se vi sono dei punti eccesso nel mercato, come i picchi di rialzo e ribasso, da qui il nome oscillatori.

Senza gli oscillatori sarebbe impossibile comprendere e anticipare gli andamenti dei mercati con le loro possibili oscillazioni.

Questi strumenti di analisi tecnica si leggono principalmente in due modi, vediamo quali sono:

  • Ipercomprato e ipervenduto;
  • Divergenze.

Gli oscillatori come abbiamo detto identificano il trend in base alle oscillazioni dei prezzi, e si soffermano dell’identificazione del livello di ipercomprato e ipervenduto o nel momentum.

  • Ipercomprato: Quando l’oscillatore è nella parte alta del grafico si intende che vi è una situazione i cui i prezzi sono troppo alti e vi potrebbe essere un cambiamento repentino.
  • Ipervenduto: Quando l’oscillatore si trova nella parte sottostante, vuol dire che i prezzi sono troppo bassi e anche in questo caso vi è una possibile inversione del trend.

Ecco quali sono gli oscillatori maggiormente utilizzati dai trader

Nel vasto mondo degli strumenti di analisi tecnica ce ne sono alcuni che vengono utilizzati per la maggiore, sia per la loro efficacia che semplicità di lettura.

Tra i più popolari troviamo i seguenti:

  • Oscillatore TRIX;
  • Oscillatore Stocastico;
  • Oscillatore Envelopes.

Per fare del buon trading non può mancare l’utilizzo di questi tre oscillatori, è consigliato di utilizzarli insieme ad altri strumenti, tra i quali gli Indicatori.

L’Oscillatore TRIX (Triple Exponential Average) è uno strumento che viene sia utilizzato come oscillatore che come indicatore. Se utilizzato come oscillatore identifica il momentun, definendo la possibile inversione di trend.

L’Oscillatore Stocastico viene utilizzato per la maggior parte nel mercato del Forex, e analizza i minimi e i massimi del mercato.

L’oscillatore stocastico indica al trader i punti di inversione, quando il mercato oscilla muovendosi in una determinata direzione. Questo oscillatore definisce lo stato di inversione di un determinato prezzo.

L’Oscillatore Envelopes viene definito anche oscillatore ad involucro, perché tramite le sue due linee delimita il range di prezzo. Questo oscillatore viene accostato all’indicatore delle Bande di Bollinger

L’oscillatore Envelopes mira a definire il movimento dei prezzi, in modo da sfruttare le oscillazioni degli stessi.

Nel trading l’utilizzo degli indicatori e degli oscillatori è molto importante, lo studio dell’analisi tecnica ci da la possibilità di fare investimenti mirati.

I punti fondamentali dell’analisi tecnica

Ci sono dei punti fondamentali nell’analisi tecnica, vediamo insieme quali sono:

  • Il mercato si basa su tre trend: Il primario, il secondario, il minore.
  • Le tendenze sono suddivise in tre fasi: l’accumulo, l’adesione e la distribuzione;
  • I trend si ripetono in modo ciclico;
  • Le tendenze sono in atto fino al punto che vi siano dei segnali forti che provano il contrario;

Oltre a questi punti ce ne sono molti altri, l’analisi tecnica è composta da molti fattori tra cui anche le strategie, che sono indispensabili per operare nel momento giusto.